Gruppo Appartamento

Il Gruppo Appartamento come alternativa all’istituzionalizzazione.

Il gruppo appartamento si costituisce come alternativa all’istituzionalizzazione dei minori portatori di grave disagio psicosociale e dei minori autori e  vittima di reato con gravi disturbi di personalità, ed inoltre come possibilità nuova per gli adolescenti con grave psicopatologia, già trattata e stabilizzata in contesti ad alta intensità, che possono qui esperire una dimensione di protezione e contenimento senza dover vivere l’esperienza stigmatizzante del ricovero in strutture sanitarie per adulti portatori di patologia psichiatrica e dell’istituzionalizzazione, di per se esperienze dure e difficili da sostenere per un minore ed adolescente.
Esito dell’inserimento nel gruppo appartamento dovrà essere il raggiungimento di una condizione che permetta una graduale indipendenza dal percorso comunitario residenziale con rientro in famiglia laddove possibile, con inserimento presso famiglia affidataria o adottiva, oppure nel raggiungimento di una propria autonomia personale e di una formazione studio/lavorativa di modo da poter reinserirsi efficacemente nel tessuto sociale.
Nel progetto di Residenza Tuberose la dimensione del gruppo appartamento è pensata come una  piattaforma di base dove il minore adolescente con disagio psichico e psicosociale, può fermarsi per poi ripartire, e dove può ricevere il nutrimento affettivo carente nel suo ambiente di riferimento, rafforzare la propria identità psichica, modificare reazioni emotive abnormi e aggressività.
Al di là di qualsiasi visione cronicizzante e stigmatizzazione del disagio psichico, della
psicopatologia in età adolescenziale e del comportamento deviante le attuali ricerche scientifiche internazionale sull’intervento precoce offrono conferme di quanto l’intervento precoce sulle prime crisi in adolescenza possa essere determinante per bloccare esiti psichiatrici gravi ed impedire prognosi infauste: la vera prevenzione è attualmente intesa dal mondo scientifico come intervento precoce in età evolutiva ed adolescenziale.
Il gruppo appartamento Tuberose diviene un progetto che mira all’intero nucleo familiare accogliendo, curando e formando l’adolescente ma anche con specifiche azioni volte al sostegno emotivo della famiglia, che può gradualmente esperire in forma protetta e con la “giusta distanza” l’esperienza del genitore in grado di dare un buon nutrimento, con l’orientamento degli operatori.
Centrale nell’esperienza del gruppo Appartamento Tuberose è l’esperienza della socialità e del rapporto umano, stimolata con numerose attività a dimensione gruppale. In modo da permettere che gradualmente a rapporti che possono aver leso affettività e vissuto interno dell’ospite si sostituiscano nuovi rapporti validi e positivi: prima in forma protetta con gli operatori e poi con gli altri adolescenti ospiti della struttura ed infine con la popolazione e la comunità di riferimento, in tal modo l’adolescente può migliorarsi nella sua modalità di rapporto interpersonale per poi essere  pronto a spiccare il suo unico e personalissimo “volo” nella società.